Post

SANITA’ IN GALLURA, UN URGENTE PROBLEMA DI GIUSTIZIA. IL POPOLO ATTENDE, IMPAZIENTE.

Immagine
SANITA’ IN GALLURA, UN URGENTE PROBLEMA DI GIUSTIZIA
IL POPOLO ATTENDE, IMPAZIENTE
“Mengius manche pane ‘i non giustiscia”l’antico proverbio, che un amico barbaricino mi ha riportato alla memoria, dà idea del sentimento popolare rispetto al subire grave ingiustizia. E cos’è quella che, da troppo tempo ormai, subisce la popolazione di Gallura, ovvero la carenza di adeguata assistenza sanitaria se non una grave ingiustizia?
Il tema è esploso in tutta la sua portata durante il Consiglio Comunale aperto, tenutosi ad Olbia lunedì 13 luglio, gridato a viva voce dai medici e primari ospedalieri presenti e con diritto di parola. Ad Olbia c’erano già state alcune importanti avvisaglie appena settimana scorsa, con la bella e partecipata iniziativa della ADG (Associazione  Diabetici Gallura) che, per cinque sere, insieme ad un numero crescente di amici solidali ha presidiato, pacificamente, l’ingresso del Giovanni Paolo II per manifestare contro la decisione della direzione sanitaria di colmare la c…

Fase3. Far ripartire l'economia ricostruendo l'umano, da dove riprendere.

Immagine
Fase3. Far ripartire l'economia ricostruendo l'umano, da dove riprendere.


''...c'è qualcosa che viene prima della politica: l'unità morale, condivisione di un unico destino''Sergio Mattarella per il 2 giugno 2020. L'esortazione del Presidente della Repubblica ben esprime l'orizzonte di impegno cui, tutti, siamo chiamati dopo la fase acuta dell'emergenza sanitaria. 







Ad un mese esatto dall'inizio della Fase2, ci ritroviamo certo, consapevoli o no, in una diversa dimensione della nostra vita che non è quella della normalità pre-Covid, e non è quella faticosissima del lockdown, oggi siamo come dentro un limbo di “libertà vigilata”, nel quale porci – se non siamo sassi o vegetali alcune fondamentali domande: da dove ripartire, umanamente? Quali priorità, quali sfide affrontare per prime, nel lavoro, nello studio, nell'economia delle imprese?Una recente e interessante sessione di webinar, fra i direttori delle associazioni del Nord Sardegna,…

Dall’emergenza alla ripresa, verso la Speranza 2.2

Dall’emergenza sanitaria alla ripresa, verso la Speranza 2.2 Dopo la Quaresima giunge la Pasqua, di Resurrezione per noi cristiani, di ripartenza economica speriamo per tutti, dopo una lunga e forzatissima quarantena, verso la ormai famosa e ambita “fase 2”, quella della ripresa delle attività. Occorrerà molta speranza, perché è questo che chiedono gli imprenditori, i manager, i lavoratori al Governo, alle Regioni; e noi rappresentanti delle parti datoriali e sindacali dobbiamo dar voce a questa diffusa esigenza di speranza. Giorni fa, in una delle tante piattaforme (ormai fra skype, zoom, hangouts, skymeeting & c. siamo sempre in chat e webinar), si è svolto un incontro fra i colleghi e gli amici componenti il TAG, il Tavolo delle Associazioni Galluresi,  e un cospicuo numero di onorevoli regionali, compreso qualche assessore della Giunta Solinas. Oggetto dell’incontro: la ripresa, la cd. Fase 2, molte le tematiche sul tavolo, da quelle legate alla tutela e sicurezza dei lavoratori …

Un fumetto al giorno... leva il virus della noia di torno

Immagine
Un fumetto al giorno... leva il virus della noia di torno
Consigli per affrontare la quarantena e coltivare la fantasia e l'immaginazione per il dopo...
L'ultimo numero di Robinson, l'inserto di Repubblica del sabato, mi ha provocato una idea che mi frullava in testa da tempo: trattare di una delle mie più grandi passioni, i fumetti. Passione a tratti insana che, mio malgrado, mi porto dietro da oltre 50 anni, ovvero da quando, dopo la prima visita dal dentista mia madre, per attutirmi lo shock, mi comprò il primo fumetto: i Fantastici 4 (oggi Marvel, all'epoca Editoriale Corno). Be', fu un altro shock, Supereroi, galassie lontane, viaggi interdimensionali etc. Ma rimaniamo all'oggi, su Robinson, numero speciale, 48 paginoni con 50 opere, da Altan a Zerocalcare, dei più grandi disegnatori italiani sul drammatico tempo che viviamo, quello caratterizzato dall'infausta sigla Covid19.

In questi “giorni lenti” fra smart working, esercizi da Masterchef, nuove lett…

Riflessioni di un tranquillo sabato di gennaio...

Immagine
"Se ci fosse una educazione del popolo tutti starebbero meglio". Luigi Giussani Alcuni significativi eventi della giornata di sabato, 11 gennaio, mi hanno riportato alla mente l'insegnamento di uno dei più grandi educatori del '900, sintetizzati nell'incipit qui sopra.
Ho avuto la fortuna (per i cristiani si chiama Grazia) di incontrare e crescere nella compagnia suscitata dal suo (del Giuss) carisma, sono stato educato alla ricerca della cultura (intesa come apertura alla realtà totale) e alla bellezza. Sabato scorso, appunto, alcuni eventi vissuti mi hanno confortato e confermato in questa percezione: l'inaugurazione della nuova Sala Consiliare del Comune di Olbia - opera fortemente voluta dal sindaco Settimo Nizzi- alla presenza del pastore della diocesi, il vescovo Mons. Sanguinetti. Una bella occasione per ricordare a tutti i presenti, semplici cittadini e amministratori pubblici, con le sue parole (e la sua benedizione) che la politica - nella sua forma p…